Spugne (Porifera)

Descrizione: Porifera è comunemente indicato come i microrganismi spugnosi, ma può anche essere tradotto in latino come organismo “portatore di pori”. Questo phylum è composto da organismi immobili che usano mezzi unici di alimentazione e riproduzione per sopravvivere. Sono diversi dalla maggior parte degli organismi nell’oceano perché non possiedono muscoli, nervi o sistema digestivo. Esistono circa 5.000+ specie diverse di Porifera e Ieranto ne possiede circa 23. Si ritiene che le spugne risalgano circa 500 milioni di anni fa e che è stata una spugna ad essere il primo animale sulla terra. La maggior parte delle spugne si trovano attaccate alle rocce ed alle barriere coralline, per opportunità di alimentazione ottimali. Possono vivere nella zona intertidale poco profonda o in acque profonde, secondo la necessità dell’organismo. Sebbene la maggior parte delle specie di spugne possa essere trovata in un ambiente marino, possono anche essere trovate in quasi tutti i corpi idrici, compresa l’acqua dolce.

Alimentazione: Invece di usare una bocca per catturare e masticare il cibo, Porifera usa i piccoli pori sulla parete esterna per filtrare l’acqua attraverso il corpo. Mentre l’acqua viene filtrata dentro e fuori, la spugna usa piccole strutture simili a capelli, chiamate cianociti, per raccogliere e portare cibo ed ossigeno necessari per sopravvivere. Sebbene questo processo sia simile per tutte le spugne, ogni spugna ha il suo ed unico sistema di canali e filtri che utilizza per raccogliere i nutrienti.

Riproduzione: Le spugne fanno parte di un gruppo di organismi che possono possedere sia uova che spermatozoi e possono riprodursi sessualmente o asessualmente. Quando la spugna produce sessualmente, rilascerà lo sperma nella colonna d’acqua o produrrà le uova, non farà entrambe le cose contemporaneamente. Gli spermatozoi sono quindi fluttuanti e liberi fino a trovare un’altra spugna, che ha prodotto le uova, a cui si vanno attaccare. Se una spugna si riproduce in modo asessuato, significa che un pezzo di spugna si romperà e atterrerà in un nuovo punto per iniziare il suo ciclo di vita. Questo può succedere più vicino possibile all’originale o più lontano possibile.

Classi: Ci sono 3 principali classi di spugne
1. Calcarea – le spugne calcaree;
2. Hexactinellida – le spugne di vetro;
3. Demospongiae – le spugne morbide.
La baia di Ieranto è composta da Calcarea e Demospongiae.